Co i oci e col core

Come staltra volta, se trata de ‘na roba semplice, ‘na roba cussì…;
‘na roba vegnù fora un giorno co go pensà che sarìa sta beo
‘ver ‘vuo davanti, co un stesso colpo de ocio,
sia le imagini e sia le considerassión, le emossión e le sensassión
che go provà ne sti ultimi… sinquantani, vedendo le bełe robe (ma anche le brute!)
de chel giosso de mondo che – par motivi de svago e de lavoro – tanto fortunà go visto
e che riprovo ogni volta co rivèdo le me diapositive.

Sti posti che vedarì, xe ‘na scelta che go fato tegnendo conto
sia dee robe e dei fati che me gheva colpìo al momento che li go visti
e sia dai spunti e dałe ispirassiòn che le foto me ga ridà nei ani passà
– dal marso ‘96 al’agosto del 2010 –

co gò butà xo, nei momenti lìbari, sti pensieri in rima.
Chi che garà la bontà de vardàre e lèxare sto libro, spero – se’l ga xa visto sti posti –
che’l possa rivìvare un fià chei so momenti e magari le stesse emossiòn de ałora;
par quei invesse che no li ga visti, el sarà un vèdare robe e posti novi,
un ripasso legèro d’un fià de storia e geografia, un giosso de preparassión
pa’ eventuài futuri viaji (che bisognarìa senpre fare pa’ gustàrsei mejo!)
o, ała più disperà, solo ‘na s-ciantìna de savère in più
inmagaxinando in testa calcossa de novo!
Me auguro po’, sopratuto, che ste viste e ste paròe, pur nea so senplicità,
possa èssare de incentivo par tuti a viajare de più pa’ scoprire
quanto unico, meravilioso e speciàe – nel ben e nel mae –
che xe sto nostro mondo!

Pier Giorgio Fontana

(presentazione tratta dal volume di prossima publicazione)

Imagini e sentimenti vari de un padovan

in giro pa’ ‘na s-cianta de mondo